Food Control Quality è da anni al fianco delle aziende nel campo della sicurezza alimentare e sui luoghi di lavoro. “Lavoriamo in Sicurezza senza Covid-19” è il nostro obiettivo

Scegli di ripartire senza Covid-19

per garantire luoghi di lavoro sicuri durante e post emergenza Sars-CoV-2, adempiendo alle direttive del Governo, del Ministero della Salute e dell’OMS per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus negli ambienti di lavoro. Il pacchetto Lavoriamo in Sicurezza senza Covid-19” prevede:

  • DVR Biologico Covid-19
  • Verbale di consegna DPI ai lavoratori specifico per il rischio Covid-19
  • Scheda informativa Covid19
  • SANIFICAZIONE ZERO-COVID per il rientro sicuro al lavoro con rilascio certificazione
  • Procedura Mantenimento Sanificazione dei luoghi di lavoro
  • Registro di Sanificazione dei luoghi di lavoro
  • Procedura Gestione emergenza Covid-19, protocollo per la riapertura dell’attività (specifico per ogni comparto, ristorazione, uffici, produzione ecc…)
  • Check list di verifica conformità alla riapertura in sicurezza
  • Test rapido con tampone su superfici (scrivanie, maniglie, tastiere, distributori di bevande, superfici anche alimentari) e attrezzature e successiva analisi mediante PCR per verificare la presenza/assenza di Coronavirus; il virus può persistere anche per più di 3 giorni su superfici quali metallo, vetro, plastica (Journal of Ospital Infection G. Kampf, D.Todt, S.Pfaender, E.Steinman – 31.01.2020).
  • Materiale didattico fornito al Datore di Lavoro per consentirgli di procedere direttamente alla formazione specifica per il Covid-19 dei propri lavoratori.
  • Check list di verifica dell’apprendimento dei lavoratori.

Scegli di ripartire senza Covid-19

contattaci ai recapiti

800821238 o info@fcqsynergy.it

Si ricorda che il Governo ha previsto degli incentivi per gli interventi di sanificazione (D.L. 17 marzo 2020, n. 18; c.d. Decreto “Cura Italia”): “ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione è riconosciuto, per il periodo d’imposta 2020, un credito d’imposta, nella misura del 50 per cento delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro, fino ad un massimo di 20.000 euro.”